Questa applicazione è un’anteprima del funzionamento del sistema “ARWS Riflessometro“, utile per testare i propri riflessi prima di mettersi alla guida, così facendo si potrà avere un’idea delle proprie condizioni psicofisiche e in base al risultato ottenuto vi verrà consigliata una velocità massima da non superare per poter viaggiare in sicurezza prevenendo così il rischio di arrecare danno a se o ad altri.

Se i vostri riflessi sono scarsi o limitati e non lo sapete, potreste mettervi alla guida inconsapevoli del rischio di non vedere in tempo ad esempio che l’auto che vi precede freni bruscamente, o un pedone che attraversi la strada o moltissimi altri fattori che possono essere la causa di incidenti, a volte mortali.

Il sistema “ARWS Riflessometro” (Automatic Reaction Warning System), nasce da un’idea dell’ing. Giorgio Marcon (riflessometro) e del dott. GianMario Rubboli (sensore sul volante), costruito dalla Victor S.r.l. ed è pensato e realizzato per misurare i riflessi e quindi anche per limitare/eliminare i rischi della guida sotto effetto di alcol, droghe, farmaci o di stanchezza.

Il progetto Riflessometro”, unico al mondo per la reale sicurezza attiva in prevenzione, inibisce l’accensione dell’auto in assenza di idoneità psicofisica alla guida, come prestabilito dal CDS, venuta meno per assunzione di alcol, droghe, psicotici, farmaci, pure la stanchezza, come previsto dalla Direttiva Europea del 27/09/2011.

E’ stata votata in plenaria la relazione sulla Sicurezza stradale in Europa per il 2011-2020, che rinnova l’obiettivo di ridurre del 50% entro il 2020 il numero delle vittime, dichiarando: È necessario introdurre per legge sistemi automatici che analizzino lo stato psicofisico del guidatore e intervengano sull´accensione del veicolo, impedendola in caso di abuso di alcool o di sostanze stupefacenti, il cosiddetto sistema alcool lock.